Programma di giovedì 29 settembre

icone fatti di cultura-05

#fact1 (secondo appuntamento)

ore 11,00-18.30

Aula Magna Politecnico di Milano, polo territoriale di Mantova

Workshop “Yies: Building a Community of Practice” – Transformation in city and landscape. The case for Mantova”

(Seconda sessione di lavori)
Il workshop prende il via dalla ricerca dedicata all’area industriale della IES a Mantova realizzata dall’architetto Laura Fassio. Sostenuta dal Fondo per le Industrie Creative dei Paesi Bassi, la ricerca propone una riflessione sull’emergenza di rigenerazione ambientale dell’area industriale del polo chimico e ai suoi dintorni lungo i laghi e indaga su possibili modelli per attivare una comunità di pratiche, con un approccio bottom-up alla rigenerazione urbana.

Workshop a numero chiuso promosso dall’Ambasciata e il Consolato Generale del Regno dei Paesi Bassi in collaborazione con Fondazione Fitzcarraldo, Consorzio Pantacon, Politecnico di Milano-Sede di Mantova.

Approfondisci 

Partecipazione gratuita su iscrizione. In inglese.

ISCRIZIONI QUI 

interventi di 
Laura Fassio – ricercatrice
Cees Donkers – urban designer
Marten Nefs – Project manager design & research, Deltametropolis Association, Rotterdam
Judit Bax – Urban Designer


#fact3

ore 15.00-17.00

HUB Santagnese10 officina creativa

Come si comunica una città? Strategie di marketing applicate ai beni culturali e simbolici

“Imparare a camminare con passo leggero sulla Terra non solo ci assicura il futuro dei siti Patrimonio Mondiale, ma anche il futuro del turismo” (Francesco Bandarin, Direttore del Centro del Patrimonio Mondiale dal 2002 al 2011).

È possibile promuovere e comunicare una città esattamente come si fa con un’azienda e i suoi prodotti? Si può “trattare” un monumento, uno skyline, una passeggiata come una bottiglia di vino, uno smartphone o un paio di scarpe? Anche per chi amministra il nostro patrimonio culturale sembra essere arrivato il momento di dare valore al brand per attivare processi di partecipazione che contribuiscano in maniera determinante alla crescita del territorio e al miglioramento della vita di chi lo abita.

intervengono
Giuseppe Salinari, direttore generale J. Walter Thompson Italia
Stefano Baia Curioni , presidente del Centro internazionale d’arte e cultura di Palazzo Te

Modera e introduce Pantacon